WillBe | Agenzia di Comunicazione Web Agency Torino

communication and digital agency

Quanto costa il Responsive Web Design?

Quanto ci costa rincorrere i nostri user sul mobile? Quanto costa alla vostra web agency?

Realizzato da WillBe, gennaio 2013
Responsive Web Design

Con l’incremento vertiginoso dell’utilizzo di internet attraverso i dispositivi mobili, la necessità di avere un sito web ottimizzato per la visualizzazione su piccoli schermi (ma non solo) è diventata sempre più pressante.

I migliori web designer del mondo, hanno infatti sviluppato strategie sempre più efficaci nella soluzione di questa esigenza ormai fondante per ogni nuovo progetto web.
Il responsive web design è solo la più recente ed avanzata tra le tecniche che si stanno imponendo in un quadro di moltiplicazione esponenziale di periferiche, schermi e risoluzioni.
La soluzione responsive costituisce l’alternativa alla realizzazione di un sito mobile specifico poiché, grazie alle sue peculiarità, è in grado di adattarsi al device sul quale viene visualizzato.
Queste strade sono state messe a confronto in un recente articolo sul blog del team di BigG dedicato al Mobile. I risultati del confronto sono basati su una metrica piuttosto basilare, da una stellina (good fit) a tre stelline (best fit) poiché alla fin fine per Google ciò che conta è “Go Mo” ovvero siti mobile per tutti, con incremento conseguente di pubblicità su piattaforma mobile.
 
Ma veniamo ai risultati che sono comunque un notevole spunto di riflessione. L’approccio convenzionale, il sito mobile specifico, al confronto di quello responsive (il sito unico che si adatta) mostra alcuni vantaggi nelle seguenti voci:

  • il focus di progettazione sulle esigenze dell’utente in mobilità (esempi dell’articolo stesso sono la necessità di avere immediatamente a disposizione dati di contatto o itinerari se si consulta il sito da smartphone o processi d’acquisto semplificati se si desidera portare a termine un acquisto sdraiati comodamente sul divano con il proprio tablet)
  • la rapidità di creazione del sito stesso
  • Il budget necessario al suo sviluppo
  • la possibilità di fai-da-te (o meglio in-house)

Per tutte le restanti voci il responsive web design riceve più stelline del sito specifico.
Escludendo il “focus di progettazione”, intimamente connesso con la qualità della stessa, gli altri punti che l’articolo pone a favore della soluzione convenzionale (anche se parlare di convenzionalità per qualcosa che nel 2009 era ancora considerato cutting edge…) riguardano tutti il medesimo spauracchio: “Ma quanto mi costa in più un sito responsive?”

Quanto costa a noi (o alla vostra web agency)?

Una delle voci di costo che abbiamo dovuto (e tuttora dobbiamo) sostenere è l’R&D (Research and Development, ricerca e sviluppo), sicuramente la più importante, e non direttamente fatturabile sul singolo progetto. È una questione di concorrenza ed anche di etica del lavoro.
In particolare questa tecnica disarticola il normale (abituale) flusso di lavoro di progettazione di un sito web, obbliga ad una prototipazione in html ancora prima di poter avere l’approvazione finale del progetto grafico da parte del cliente, obbliga a dotarsi di periferiche aggiuntive per il testing.
In generale è richiesto un approccio più agile ed empirico nella soluzione dei problemi di layout e di usabilità; per ciò che concerne direttamente l’impatto in termini di ore lavoro sul progetto, la nostra esperienza diretta ci ha insegnato che un 50% in più per la progettazione del layout, è adeguato nella maggior parte dei casi. Questo è valido per progetti che nascono da un condiviso obiettivo di responsive. Le idee devono essere chiarite già nella fase di gestazione del progetto.
 

 

Chi ha bisogno di un sito responsive?

La risposta può suonare presuntuosa, ma in realtà è soltanto molto realistica: tutti hanno bisogno di un sito Responsive, perché tutti i business possono avvantaggiarsi nel possedere un sito web che si adatta perfettamente ai dispositivi in mobilità. Farlo in anticipo rispetto ai propri competitor, comporta il vantaggio aggiuntivo di esserci, là dove gli altri non sono ancora arrivati. Il Responsive Web Design, come ogni rivoluzione che si rispetti, nasce per fronteggiare le esigenze del suo pubblico di riferimento. Questo, sempre più spesso, intraprende movimenti improvvisi che le aziende devono essere in grado di seguire, sorpassare e anticipare.
 
Potrete riconoscere (magari riflettendo anche sulla vostra esperienza personale), che la maggior parte dei potenziali clienti, vivono e lavorano costantemente in movimento, orientando i loro acquisti verso i dispositivi mobili che permettono di accedere al web da qualsiasi postazione. È quindi facilmente deducibile, che possedere un sito non utilizzabile in modalità mobile, comporta la perdita o comunque la non-acquisizione di una grande e crescente porzione di consensi. Sul mobile, la necessità di "trovare subito e facilmente ciò di cui abbiamo bisogno", è ulteriormente amplificata; è la variabile più rincorsa. Gli user di oggi vanno accolti da dispositivi veloci ed efficienti in grado di offrire funzioni di navigazione semplificate, percorsi intuitivi che si sviluppano in strutture funzionali e dai rapidi tempi di caricamento.